La scatola dei ricordi


9 commenti

Nove mesi di presenza.

E con oggi sono nove mesi che non ci sei più. Nove mesi sono tanti… eppure noi che ti abbiamo conosciuta non abbiamo mai smesso di sentirti vicina, presente. Proprio un paio di giorni fà, chiacchierando con il tuo Qualcuno, gli raccontavo che la Tata ha fatto amicizia con delle ragazzine che vengono al mare e che una di loro si chiama Anna Lisa (non ho chiesto se è staccato come te!) e indovina un pò che asciugamano ha? Tutto rosa con tre grandi, sorridenti apine. Sarà un caso?

“Se lo racconti alla Roby casca giù! Riceve un sacco di mail di persone che raccontano aneddoti simili, che testimoniano la presenza nelle loro vite dell’Annina”. 

Sarà un caso che la Tata da un pò di tempo a questa parte se ne va in giro per casa gattonando, trascinandosi dietro il tuo libro? poi si mette seduta e farfuglia qualcosa guardando la tua foto. Poi ti sorride e ti appiccica un bacino bavoso sulla tua foto. Io e Puffoforzuto non ce lo spieghiamo con l’uso della sola ragione.

Quante volte in questi nove mesi ho attinto dalla TUA forza, dalla tua gioia di vivere, dal tuo ottimismo e ci ho innaffiato la mia vita. Se sono una persona un pochino migliore rispetto a quella che ero, lo devo a te e se ho imparato a sognare è perchè tu mi hai insegnato che noi DOBBIAMO sognare, sempre!

E a proposito di sogni, Qualcuno mi ha detto che stanno procedendo con i lavori nella vostra casetta, la case nel bosco, come nelle fiabe…

“… e come in tutte le fiabe che si rispettino, se c’è una casa nel bosco, c’è una principessa… per cui la Tata deve assolutamente venire a trascorrere qualche giorno nella casetta di Anna Lisa…”
Annunci