La scatola dei ricordi


2 commenti

Oooooocchei!

Cotrollo mensile superato alla grande anche questa volta! Evvaiiiiii!!

Parlo del controllo che il Papy fa ogni mese, in quel di Modena.

Proteina stabile! Ferma! Gli altri valori sono oooccheiiii!! Ha fatto la sua solita flebo di rinforzo per le ossa e si sono rimessi sul treno che stasera li riporta qui da noi, stanchi, stanchissimi ma anche questa volta più leggeri.


Lascia un commento

Candidamente.

Domani c’è la scadenza per l’invio della comunicazione annuale dei dati iva, un adempimento quasi inutile ma, ahimè, va fatto ed io sono riuscita ad organizzarmi per tempo.

Prima dell’arrivo della Tata lavoravo 8 ore, adesso lavoro solo 4 ore nel pomeriggio e devo cercare di fare tutto quello che facevo in 8 ore in 4. Con un pò d’affanno, ma ce la faccio. Poco fa però è arrivato un cliente che ha posato, candidamente, un paccotto di fatture dell’ultimo trimestre da registrare sulla mia scrivania: a guardarle sembrano almeno un centinaio.

Io dico, caro cliente X: è vero che mi tra i miei buoni propositi per il nuovo anno c’era anche quello di provare ad essere più gentilie con i clienti dell’ufficio, ma è anche vero, caro cliente X, che nelle ultime settimane sarai stato contattato almeno una dozzina di volte per portarmi le fatture per tempo… per cui, in rispetto dei miei buoni propositi, io prendo il pacco delle fatture e ti sorrido ma altrettanto candidamente ti mando a fanculo.


6 commenti

Perplessità…

Io: “Allora, cos’avete  deciso in merito al cordone ombelicale del futuro nascituro? Lo donate o lo conservate?”.

Lei: “No, non lo conserviamo… e che ce ne dobbiamo fare?”.

Giuro, pensavo fosse una battuta e le ho sorriso ammiccando.

No. Non era una battuta. Non sapeva nemmeno di cosa stessi parlando. Andiamo bene…


4 commenti

Nonna si è svegliata!!

Anche dopo la notte più buia, arriva sempre il giorno e nonna ha deciso di riaprire gli occhi al mondo!!

Sìììì, nonna si è svegliata!!!

La Mamy è andata a farle visita (può entrare un solo parente al giorno, per mezzora al massimo) e con grande sorpresa l’ha trovata sveglia!! Nessuno ci aveva avvisati… eppure era una notizia che aspettavamo con trepidazione! Si sono viste, nonna l’ha riconosciuta e le ha sorriso… è stato un momento emozionate…  rotto poco dopo da una dottoressa alquanto crudele che, senza nemmeno aver dato un’occhiata alla cartella clinica della nonna, ha sputato la sentenza: “E’ grave, lo sapete? lo sapete che se sta qui non è una cosa bella? lo sapete che qui abbiamo pochi posti letto?”. Ora, io comprendo che bisogna preparare i parenti al peggio ma c’è sempre un modo giusto ed uno sbagliato per comunicare certe notizie: lei ha usato quello sbagliato.

La Mamy l’ha rassicurata (e sì, in questo caso era la dottoressa ad aver bisogno di essere rassicurata…) mostrandosi consapevole della situazione e l’ha invitata a dare un’occhiata alla cartella clinica della nonna, che conteneva una lista interminabile di interventi ai quali è stata sottoposta (io non riuscirei nemmeno ad elencarli perchè resterei senza respiro al solo pensiero che ha sofferto così tanto).

“Sua madre è un Cristo in croce. Io non vorrei proprio essere nei suoi panni”.

Si, nonna ha sofferto e continua a soffrire ma la fede ci insegna che basta togliere un “s” e “soffrire” diventa “offrire”: sò che nonna sta offrendo tutta la sua sofferenza al Signore e sò per certo che lei, come noi, ha fiducia in Lui.


6 commenti

Nonna sta dormendo…

Stamattina la Mamy è corsa a casa di nonna a seguito della chiamata di mio zio che vive con lei.

Nonna stamattina non si è svegliata: sembrava stesse dormendo ma quando mio zio ha provato a svegliarla, si è accorto che qualcosa non andava. Gli infermieri che l’hanno soccorsa hanno constatato il coma e pare che la causa sia stato un edema polmonare.

Ora è ricoverata in rianimazione, intubata. La Mamy dice che sembra sia dormendo.

A chiunque passerà di qui, credenti e non credenti, vi chiedo una preghiera per nonna Giuseppina: affidatela al Signore, come stiamo facendo noi.

Il mio ottimismo mi dice che anche questa volta nonna si sveglierà e chiederà imbronciata chi l’abbia ridotta così!

Va bene nonna, ora riposa, riprendi le forze. Noi ti stiamo aspettando!


10 commenti

Lei l’ha saputo così.

Quanto è recentemente accaduto con la mia amica A. mi ha riportato alla mente il momento in cui io e Puffoforzuto abbiamo scoperto che la cicogna avrebbe bussato alla nostra porta, o meglio alla nostra finestra: le cicogne volano, non salgono le scale.

Ecco, quando ho scoperto di essere incinta, io e Puffoforzuto abbiamo deciso di custodire il segreto di questa nuova vita almeno fino al compimento del terzo mese. A parte le nostre rispettive famiglie, ho dato subito la bellissima notizia ad  Anna Lisa, Antonella g. e ad A.

A loro ho voluto dirlo immediatamente contro ogni forma di scaramanzia e/o paura che la gravidanza potesse andar male. Non riuscivo a tenere solo per me una nostizia così bella, perchè sapevo che avrebbe portato una gioia immensa anche a loro! E poi ho pensato che, se qualcosa andasse storto, avrei avuto bisogno del loro sotegno e del loro affetto.

Sia con Antonella g. che con A. ho usato direttamente il test di gravidanza, senza dire nulla. Vi lascio immaginare l’esplosione di gioia mista a commozione che n’è derivata!

Ho pensato a lungo invece a come fare per dirlo ad Anna Lisa. Io vivo in Puglia, lei in Toscana. Inviare il test anche a lei? ci avrebbe messo troppo! Allora ho pensato di fare così:

La sua risposta è arrivata un attimo dopo:

“CHE COSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?

HO CAPITO BENEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!?!?

HO LA PELLE D’OCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

SONO FELICEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!

CHE EMOZIONE…..

TI VOGLIO BENE, TI VOGLIO BENE, TI VOGLIO BENEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!

ANZI NO, VI VOGLIO BENE, VI VOGLIO BENE, VI VOGLIO BENEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!.

Grazie per tutte le emozioni che mi hai regalato fin da quando ci siamo conosciute e che continui a regalarmi!! Indubbiamente questa è grandissimaaaaa!!!

Vorrei tanto abbracciarti sai? E vorrei abbracciare Puffoforzuto, e i tuoi, e poi di nuovo te.

Oddio come sono feliceeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!”

Ho riportato ogni singola parola scritta nella sua mail, ogni singola lettera e il maiuscolo: sì, stava proprio urlando di gioia!! E da quel momentoi è diventata la zia del fagiolino: era sempre super aggiornata su controlli, ecografie, sviluppo della sua nipotina. A casa arrivavano regali su regali per il fagiolino, da parte sua e della Roby! Scarpette, calzini, body e tutine con le apette, peluche… ora che ci penso: il primo regalo che ha ricevuto il fagiolino è stato proprioi il suo! Facevamo shopping “insieme”: se vedevo qualcosa di carino per la Tata, fotografavo, le inviavo la foto e lei mi dava il suo parere. Abbiamo scelto insieme anche il lettino ed il fasciatoio!!

Anna Lisa ha seguito la gravidanza dall’inizio fino al momento in cui la Tata è venuta al mondo. Ma questo è un altro post.

Qui, invece, potete leggere come Anna Lisa ha raccontato che sarebbe diventata zia. (l’immagine che purtroppo non si riesce a vedere è la stessa qui sopra).


2 commenti

Amiche e amiche.

Qual è la cosa migliore da fare quando si riceve una delusione da parte di una persona che ritenevi amica? Chiamare un’amica VERA!

Così stasera, io, la Tata, Puffoforzuto, Antonella g. e il suo fidanzato “secolare” andiamo a farci una pizza tutti insieme e so già che ci diveriremo e che rideremo a crepapelle! E di quella delusione non resterà traccia perché, ve l’ho già detto, Antonella g. è la mia isola felice.

Buona domenica a tutti!